Monkey Surf Club

5° Edizione

Grande spettacolo a Riccione per la 5^ edizione del Monkey surf festival. Onde abbondantemente sul metro per tutta la giornata, sole al pomeriggio, tanto pubblico(24 iscritti) e a detta di tutti uno dei migliori contest del Monkey fino ad oggi disputati. Fin dal mattino, si era visto subito che l’agonismo sarebbe stato altissimo. Ed in effetti dalle prime 5 heat preliminari disputate, escono subito allo scoperto i possibili vincitori.
Qualificati:

  • 1 heat: Gabrielli- Sanchi.
  • 2 heat: Fabbri- Varriale.
  • 3 heat: Pardini- Sbaffi.
  • 4 heat: Ferri- Ricky surf to live.
  • 5 heat: Bacchini- Menini.

E così si passa subito alle semifinali da 5, così composte:

prima semifinale:
Sanchi- Menini- Fabbri- Varriale- Ferri.
seconda semifinale:
Gabrielli- Ricky surf- Pardini- Bacchini- Sbaffi.

Dopo 20 minuti combattutissimi per ogni semifinale a qualificarsi sono Fabbri- Ferri dalla prima e Gabrielli e Pardini dalla seconda. Quindi a contendersi il 5^ Monkey saranno due romagnoli Gabrielli- Fabbri, il toscano Pardini ed il marchigiano Ferri.

La finale di 20 minuti al meglio delle 12 onde a testa, parte subito alla grande con onde degne di nota, in cui i 4 finalisti si affrontano senza risparmiarsi sfoggiando un repertorio di manovre degnedi una tappa del campionato Italiano.
Alla fine del time a spuntarla per solo 2 punti è Matteo Fabbri su Fabrizio Gabrielli (col long due fenomeni). Terzo il viareggino Ale. Pardini su Michele Ferri. Che dire complimenti a tutti i partecipanti giudici spettatori scimmioni inscimmiati. Ai paddlerbord Mirco “fire” Sarti Alessandro “il mago” Merli che per 8 ore sono stati in acqua a surfare fuori “outer reef” e a vegliare sui concorrenti per tutto il contest.

CLASSIFICA:

  • 1° Matteo Fabbri
  • 2° Fabrizio Gabrielli
  • 3° Alessandro Pardini
  • 4° Michele Ferri

[nggallery id=61]

Si ringraziano: il comune di Riccione, gli sponsors: Surf Paradise, Surf to Live, Surf Corner, Multigraph, Tengomono, Turbolenza, Ottica Biondi, Bodeguita del Medio, Mormaii, Aics, Surfing Italia, le zone 93- 94 e sopratutto la Zona 95, sede del club.
Arrivederci al 2009 con tante sorprese, e state allegri inscimmiati di tutto il globo!!
Keep Surfing!

-Andrea Tordi- (il President)